L’incerto

Non so più dove vaga

il mio spirito in tumulto.

Mi ritrovo sola

in un tempo disfatto

con le lancette sciolte.

Tra le nebbie dell’incerto

chiari s’odono

i passi del viandante.

Alta vola l’aquila

nel cielo meno scuro

e forse troverò

la sicura strada

e non rovinerò

lungo la china.

V.

Opera dell’artista Dalí (Nobility of time) 1977-1984. Foto scattata a Milano (San Babila).

11 pensieri su “L’incerto

  1. Strade

    Con un sorriso freddo
    mi lasci e te ne vai
    ad est della mia strada…
    I miei piedi già lo sanno
    che non resteranno qui
    nell’adesso ormai lontano…
    Cadono le foglie
    nell’estate già sfiorita
    ad est della mia strada…
    Non spenderò più sogni
    nell’oroscopo scaduto
    di un amore ormai lontano…
    Io non ti seguirò
    tra le certezze che non ho
    ad est della mia strada…

    Ciao Anima bella, iago.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...